Benvenuto nella Parrocchia di Voltabrusegana   Click to listen highlighted text! Benvenuto nella Parrocchia di Voltabrusegana Powered By GSpeech

Questo sito non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze, vengono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti .Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su "Leggi l'informativa relativa alla cookie policy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Inoltre su ogni pagina consultabile di voltabrusegana.iu in calce trovi anche la Privacy Policy relativa al trattamento dei dati personali.

  • CdR1.jpg
  • CdR7.jpg
  • CdR5.jpg
  • CdR6.jpg
  • CdR2.jpg
  • CdR4.jpg
  • CdR3.jpg
comunitaragazzi
 
logocdrtraspLa proposta catechistica della nostra comunità, seguendo le indicazioni pastorali dioscesane e nazionali circa il nuovo percorso dell’iniziazione cristiana, propone un cammino di “catechesi esperienziale” che prende il nome di “Comunità dei ragazzi” (CdR).
 
Tre sono i pilastri su cui si basa la CdR:
•    la Parola, la finalità dell’annuncio non è trasmettere nozioni e regole di comportamento, ma portare il ragazzo ad un incontro vero con un Gesù vivo, dove si innesca una comunicazione, un dialogo di salvezza;
•    la vita cristiana, si cerca di suscitare in ciascuno, secondo il grado di maturazione raggiunto, quegli atteggiamenti che erano in Gesù. Si offre la possibilità di esercitarsi in attività e servizi all’interno della comunità e di esprimere pubblicamente il cammino fatto;
•    l’eucarestia, la messa è il centro della vita cristiana, in essa c’è Gesù e lo incontriamo come l’Amico vivo.  La messa può essere per i ragazzi un momento ideale che permette, tramite piccole attenzioni, di sentire Gesù presente e vicino.
 
Tre invece sono gli elementi che caratterizzano il metodo della CdR:
•    la comunità, la comunità cristiana è il vero soggetto della catechesi; non può essere solo “virtuale”, nascosta dietro al catechista e al suo mandato, ma si deve vedere e toccare. Anche i ragazzi si devono poter riconoscere nella comunità: il loro battesimo non era una finzione ed essi sono un frammento vero di quella comunità che si sta occupando di loro. La comunità cristiana è l’origine, il luogo e la meta della catechesi. È da essa che nasce l’annuncio del Vangelo che invita gli uomini e le donne a convertirsi e a seguire Gesù, ed è sempre la comunità ad accogliere coloro che desiderano conoscere il Signore e impegnarsi In una vita nuova. I catechisti non sono evangelizzatori solitari. Ogni gruppo è seguito da un’équipe di catechisti di tutte le età, in modo che anche il lavoro di preparazione sia comunitario. Della comunità cristiana, chiamata a introdurre i ragazzi nel vissuto della Chiesa, fanno parte anche i genitori: vengono coinvolti nel percorso a partire dalla presentazione del calendario degli incontri che avviene all’inizio dell’anno. Non ci sono ovviamente ricatti, ma si cerca piuttosto la comprensione dei problemi che le famiglie possono avere;
•    l’esperienza, con i catechisti si elaborano proposte e progetti adatti ai ragazzi in modo che l’incontro non sia lezione, ma esperienza. Nell’esperienza c'è una partecipazione personale, un coinvolgimento affettivo ed emotivo, ed è una forma di conoscenza che nasce e scaturisce dal contatto diretto con le persone e la realtà; per questo tutta la vita della comunità cristiana entra nella Comunità dei ragazzi;
•    la comunità degli adulti, Perché anche gli adulti dovrebbe sentirsi in cammino? Perché una domanda di fede anche per loro? Talvolta sono proprio i figli, iniziando il cammino in comunità, ad interpellare i grandi. La diocesi, e con essa la nostra parrocchia, ha fatto sua questa sensibilità: il cammino di fede dei piccoli è generato soprattutto dalla famiglia. A qualunque “livello di fede” essa sia, ciò che conta è che si condivida nella casa l’esperienza di Gesù. Non ci sono preclusioni, non è necessario avvertirsi cristiani “perfetti”: Gesù incontrava e incontra tutti. Lasciamoci incontrare: quando Gesù entra nelle nostre vite, nelle nostre famiglie, tutta l’esistenza cambia. Gli adulti si ritrovano, accompagnati da altri adulti, non per una catechesi ma per raccontarsi l’un l’altro, attraverso attività e confronto, quella che è la loro esperienza umana e di fede. Così, piano piano, ci s’incontra, ci si conosce e si avverte anche nascere qualcosa di profondo nel cuore: un significato che viene da Gesù. 
 
Il cammino della CdR è scandito secondo le seguenti tappe:
•    Betlemme: accoglienza nella CdR;
•    Cafarnao: dalla consegna della preghiera alla richiesta di far parte della CdR;
•    Betsaida: consegna del Simbolo;
•    Tiberiade: consegna del Padre Nostro. Durante la quaresima i ragazzi si accostano per la prima volta al sacramento della Riconciliazione;
•    Gerusalemme: piena partecipazione alla grande Quaresima e alla Pasqua dei sacramenti. A Pasqua, o in una domenica del tempo pasquale, i ragazzi riceveranno il dono dello Spirito nella Cresima e parteciperanno all’Eucarestia;
•    Sichem: consegna del servizio in comunità e del mandato missionario.
 
line down 

CHIARA STELLA - Con Il Trenino Puffetto.... il Percorso

Percorso chiara stella Puffetto

Nord, Sud, Ovest, Est... Camposcuola 2018

Possagno2018«“Parti e vai verso Oriente”… Elia ubbidì all’ordine del Signore». Comincia così l’avventura di Elia e il primo dei viaggi che compì per volere di Dio. Durante la settimana di camposcuola abbiamo seguito il profeta dapprima verso nord, a Sarepta di Sidone, dove ci ha mostrato come mettere al centro della nostra vita la Parola del Signore, poi verso ovest, in Samaria, dove nonostante abbia dimostrato a tutti la potenza del Signore si è sentito lui stesso l’autore dei prodigi. Poi ancora verso sud, a Betsabea, dove preso dalla stanchezza e dallo sconforto ha ritrovato nella percezione di Dio la forza per riprendere la sua missione, e sempre a sud, sul monte Oreb, dove si trova al cospetto della Sua presenza. L’ultimo giorno con Elia siamo tornati al centro e, così come Eliseo ha raccolto l’eredità del profeta, anche noi abbiamo accolto l’invito a trasmettere agli altri il Vangelo.

“Riunione campiscuola il 25 gennaio”: questo messaggio, quasi altrettanto perentorio, ha messo invece noi, umili animatori, in cammino per la preparazione del camposcuola. Era inverno e nessuno ancora rivolgeva i propri pensieri al mese di luglio... Anzi, erano più le preoccupazioni che i programmi per quel periodo - non si conoscevano infatti le date degli esami di maturità, né di quelli universitari - e da quella riunione erano emerse più incognite che certezze! Ma anche questo viaggio era cominciato!

Direzione NORD: destinazione Possagno, seconda settimana di luglio. L’ago della nostra bussola era fisso: bisognava fare tutto il possibile per esserci, in quella settimana!

Campo base ad OVEST: Voltabrusegana. Chiusi i libri, era giunta l’ora di rimboccarsi le maniche: per prepararsi e preparare al meglio questa esperienza! Stabilito nel patronato di Voltabrusegana il nostro quartier generale, ci siamo incontrati più volte per organizzare i materiali e conoscerci tra noi, perché come in ogni lavoro di gruppo fare le cose insieme è piacevole, ma anche difficile. L’équipe era numerosa e disomogenea dal punto di vista anagrafico, ma lavorando per un obiettivo comune siamo riusciti ad essere coesi già nella preparazione e nella successiva gestione del campo.

Partenza da EST: Mandria. Con la celebrazione e il pranzo tutti insieme, abbiamo scaldato i motori e soprattutto i cuori: così ha preso il via la nostra splendida settimana! È difficile - anzi impossibile - raccontarne ogni momento, ma di certo la gioia di stare insieme ha reso speciale ogni parte della giornata: i giochi, le attività, il servizio e i momenti di preghiera. L’amicizia, la condivisione, il rispetto e l’ascolto reciproco sono stati gli ingredienti base di questa esperienza e sono stati testati in un contesto più complicato nella giornata di mercoledì: l’escursione infatti ha messo tutti alla prova e ciascuno, nonostante fatica e stanchezza, è stato soddisfatto di essere stato aiutato e di aver potuto aiutare i propri compagni.

Ritorno verso SUD: la fine di un viaggio porta con sé sempre diverse sensazioni.
Questa volta si è percepito un misto tra la tristezza per la conclusione di una magnifica settimana e la gioia e la soddisfazione perché tutto era andato per il meglio. Ognuno di noi ha portato qualcosa a casa: chi un seme, chi un germoglio, chi un fiore già sbocciato. Qualunque cosa essa sia, certamente continuerà a crescere e si farà più bella se noi tutti - animatori, genitori e soprattutto i ragazzi - sapremo coltivarlo e prendercene cura.

Un ringraziamento speciale va a don Lorenzo e a voi genitori per aver permesso lo svolgimento di questa settimana e ai ragazzi per quello che sono e per quello che ci hanno regalato.

Gli animatori

Camposcuola 2018 Possagno (TV) 8-15 Luglio - Elementari & Medie

POSSAGNO2018

CdR Incontro Comunitario Pasqua 2018: Indiana Jones ed il Profumo dell'Alleanza

IndiPas1Sabato 24 marzo 2018 si è tenuto l'incontro comunitario della CdR in occasione della prossima Pasqua.

Centro del percorso di quest’anno è il “Profumo d’Alleanza”, titolo che raccoglie l’essenza ed è la sintesi del tema pastorale diocesano, il profumo di Cristo “… e tutta la casa si riempì di profumo”, unito alla missione parrocchiale che sta avendo la sua fase culminante in questo periodo di Quaresimale del 2018.

All'interno di quest'incontro, durante il quale si è svolta anche una piccola celebrazione penitenziale per tutti i ragazzi della CdR ed i loro genitori, abbiamo ritrovato Indiana Jones (il video della scenetta è all'interno dell'articolo),  il nostro mitico eroe alle prese con la scoperta dell'ultima essenza per la realizzazione del profumo dell'alleanza.

IndiPas2Indi ha scoperto che il profumo dell’Alleanza è una ricetta particolare composta da tre essenze; aiutato dalla sua amica Elisa esperta di storia Cristiana e dal dott. Frankestin scienziato pazzo, seguendo i vari indizi lasciati da un monaco è riescito già a “rintracciare” e “catturare” i primi due:

  • il profumo di ragazzi sudaticci. Il profumo d’alleanza ha a che fare con lo stare insieme, il giocare insieme, quindi non può che essere il profumo di…. ragazzi sudaticci.
  • Il profumo del bambino Gesù. Il profumo d'alleanza ha a che fare anche con il profumo della vita, profumo della vita che ritroviamo in ogni bambino.... ed anche il profumo più sgradevole (quello della "cacca") fa parte della vita, nella vita ci sono momenti belli e brutti e tutto insieme è la vita e non diversamente.

Questa storia, che ci ha accompagnato durante i momenti comunitari dell’anno, ci ha dato lo spunto per riflettere su come arricchire la nostra vita, andare alla ricerca di qualcosa... e scoprire questo prezioso profumo; diversi sono i profumi che troviamo nella vita quotidiana e ci permettono di scorgere Gesù in mezzo a noi. Se la nostra vita e la nostra comunità si riempiono del profumo di Gesù, allora la nostra è una vita piena. Questo profumo rende tutto più bello e ci trasforma in annunciatori: profumiamo di Cristo!

Leggi tutto...

Quaresima 2018 CdR - 5^ domenica di Quaresima

mignoloLA MANO DELLA QUARESIMA: IL MIGNOLO

Nel cammino della missione parrocchiale i ragazzi durante la quaresima riceveranno e saranno portatori di un annuncio kerygmatico, scandito sulle tappe del mercoledì delle ceneri, delle domeniche di quaresima e del venerdì santo. A ogni tappa ci sarà un tema e un atteggiamento da vivere. In chiesa, questa quinta domenica di quaresima, i ragazzi riceveranno i componenti per la continuazione della realizzazione della mano della quaresima. 

Dal Vangelo secondo Giovanni
In quel tempo, tra quelli che erano saliti per il culto durante la festa c’erano anche alcuni Greci. Questi si avvicinarono a Filippo, che era di Betsàida di Galilea, e gli domandarono: «Signore, vogliamo vedere Gesù».
Filippo andò a dirlo ad Andrea, e poi Andrea e Filippo andarono a dirlo a Gesù. Gesù rispose loro: «È venuta l’ora che il Figlio dell’uomo sia glorificato. In verità, in verità io vi dico: se il chicco di grano, caduto in terra, non muore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto. Chi ama la propria vita, la perde e chi odia la propria vita in questo mondo, la conserverà per la vita eterna. Se uno mi vuole servire, mi segua, e dove sono io, là sarà anche il mio servitore. Se uno serve me, il Padre lo onorerà. Adesso l’anima mia è turbata; che cosa dirò? Padre, salvami da quest’ora? Ma proprio per questo sono giunto a quest’ora! Padre, glorifica il tuo nome».
Venne allora una voce dal cielo: «L’ho glorificato e lo glorificherò ancora!».
La folla, che era presente e aveva udito, diceva che era stato un tuono. Altri dicevano: «Un angelo gli ha parlato». Disse Gesù: «Questa voce non è venuta per me, ma per voi. Ora è il giudizio di questo mondo; ora il principe di questo mondo sarà gettato fuori. E io, quando sarò innalzato da terra, attirerò tutti a me». Diceva questo per indicare di quale morte doveva morire.

Leggi tutto...

Quaresima 2018 CdR - 4^ domenica di Quaresima

anulareLA MANO DELLA QUARESIMA: L'ANULARE

Nel cammino della missione parrocchiale i ragazzi durante la quaresima riceveranno e saranno portatori di un annuncio kerygmatico, scandito sulle tappe del mercoledì delle ceneri, delle domeniche di quaresima e del venerdì santo. A ogni tappa ci sarà un tema e un atteggiamento da vivere. In chiesa, questa quarta domenica di quaresima, i ragazzi riceveranno i componenti per la continuazione della realizzazione della mano della quaresima. 

Dal Vangelo secondo Giovanni
In quel tempo, Gesù disse a Nicodèmo:
«Come Mosè innalzò il serpente nel deserto, così bisogna che sia innalzato il Figlio dell’uomo, perché chiunque crede in lui abbia la vita eterna.
Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il Figlio unigenito perché chiunque crede in lui non vada perduto, ma abbia la vita eterna. Dio, infatti, non ha mandato il Figlio nel mondo per condannare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo di lui. Chi crede in lui non è condannato; ma chi non crede è già stato condannato, perché non ha creduto nel nome dell’unigenito Figlio di Dio.
E il giudizio è questo: la luce è venuta nel mondo, ma gli uomini hanno amato più le tenebre che la luce, perché le loro opere erano malvagie. Chiunque infatti fa il male, odia la luce, e non viene alla luce perché le sue opere non vengano riprovate. Invece chi fa la verità viene verso la luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio».

Leggi tutto...

Quaresima 2018 CdR - 3^ domenica di Quaresima

medioLLA MANO DELLA QUARESIMA: IL MEDIO

Nel cammino della missione parrocchiale i ragazzi durante la quaresima riceveranno e saranno portatori di un annuncio kerygmatico, scandito sulle tappe del mercoledì delle ceneri, delle domeniche di quaresima e del venerdì santo. A ogni tappa ci sarà un tema e un atteggiamento da vivere. In chiesa, questa terza domenica di quaresima, i ragazzi riceveranno i componenti per la continuazione della realizzazione della mano della quaresima. 

Dal Vangelo secondo Giovanni
Si avvicinava la Pasqua dei Giudei e Gesù salì a Gerusalemme. Trovò nel tempio gente che vendeva buoi, pecore e colombe e, là seduti, i cambiamonete. Allora fece una frusta di cordicelle e scacciò tutti fuori del tempio, con le pecore e i buoi; gettò a terra il denaro dei cambiamonete e ne rovesciò i banchi, e ai venditori di colombe disse: «Portate via di qui queste cose e non fate della casa del Padre mio un mercato!». I suoi discepoli si ricordarono che sta scritto: «Lo zelo per la tua casa mi divorerà».
Allora i Giudei presero la parola e gli dissero: «Quale segno ci mostri per fare queste cose?». Rispose loro Gesù: «Distruggete questo tempio e in tre giorni lo farò risorgere». Gli dissero allora i Giudei: «Questo tempio è stato costruito in quarantasei anni e tu in tre giorni lo farai risorgere?». Ma egli parlava del tempio del suo corpo.
Quando poi fu risuscitato dai morti, i suoi discepoli si ricordarono che aveva detto questo, e credettero alla Scrittura e alla parola detta da Gesù.
Mentre era a Gerusalemme per la Pasqua, durante la festa, molti, vedendo i segni che egli compiva, credettero nel suo nome. Ma lui, Gesù, non si fidava di loro, perché conosceva tutti e non aveva bisogno che alcuno desse testimonianza sull’uomo. Egli infatti conosceva quello che c’è nell’uomo.

Leggi tutto...

Prossimi appuntamenti in CdR

10 Dic 18
09:00pm - 11:00pm
INCONTRO ORGANIZZATIVO TRENINO PUFFETTO CHIARASTELLA
15 Dic 18
03:00pm - 04:30pm
CdR INCONTRO COMUNITARIO NATALE
15 Dic 18
04:30pm - 07:00pm
C'OSIAMO IL NATALE
19 Gen 19
03:00pm - 04:30pm
CdR PICCOLO GRUPPO
27 Gen 19
11:00am - 12:30pm
CdR Consegna della Preghiera CAFARNAO


DonLorenzo

Don Lorenzo Voltolin
Tel. 049.685508
Cell. 340.7223749  -  339.6007243
E-mail:voltabrusegana@diocesipadova.it

panevino

Festive
Sabato ore 18.30 (a Mandria) 
Domenica ore 8.30 e
11.00
Domenica ore 8.00 e 10.00 (a Mandria), 10.30 e 17.00 (all'OIC) 

Feriali
Lunedì e venerdi ore 18.30
Martedì, mercoledì e giovedì ore 18.30 (a Mandria)

Rosario
Giovedì ore 20.00 c/o famiglia Fanzago (via Falcone, 26)
Martedì, mercoledì, giovedì e sabato 18.00 (chiesa di Mandria)

Lodi mattutine
Lunedì, martedì, giovedì, venerdì e sabato ore 8.00 (a Mandria)

Adorazione Eucaristica Continua
Venerdì dalle ore 16.00 alle ore 24.00 (Chiesa Mater Dei - O.I.C.)

 

Per inviare i vostri articoli, i vostri filmati, le vostre riflessioni, segnalare eventuali problemi o appuntamenti e programmazioni varie relative alle attività dei vari gruppi parrocchiali potete utilizzare il seguente indirizzo e-mail:

redazione@voltabrusegana.it

A seconda del materiale proposto e degli spazi disponibili, i contenuti saranno pubblicati, oltre che nel sito, anche nel bollettino parrocchiale settimanale.

Angolo degli sponsor

  • AgipOasi.jpg
  • Rotafil.jpg
  • OrtoMercato.jpg
  • PastaJerry.jpg
  • Elektra.jpg
  • MeccanicaElite.jpg
  • MacelleriaFavero.jpg
  • OneLab.jpg
  • PastManzato.jpg
  • Laura.jpg
  • AFNalesso.jpg
  • VecchioFalconiere.jpg
  • RedLineMilano.jpg
  • SystemCosta.jpg
  • Insalarte.jpg
  • IvanoMarcolongo.jpg
  • CarrozzeriaCanal.jpg
  • Petranzan.jpg
  • CaldonCoccole.jpg
  • CentroStampa.jpg

Vicariato del Bassanello

I siti delle altre parrocchie del nostro vicariato:

Click to listen highlighted text! Powered By GSpeech